Come iniziare a fare Yoga a casa:

Ecco l’articolo che ti spiega come fare yoga da casa. Ho preparato una Guida completa, passo a passo, per praticare questa meravigliosa disciplina comodamente da casa tua

Qual è l’orario migliore per praticare?

Immagina di essere uno Yogin indiano, ai tempi del Buddha; ti alzeresti alle prime luci dell’alba ed inizieresti la tua pratica lunga ed intensa.

La nostra quotidianità è ben diversa, sempre a rincorrere la 25′ ora, perciò guardiamo in faccia la realtà ed accettiamo che dobbiamo trovare del tempo da dedicarci!

Ho stabilito delle routine durante la mia settimana che vanno dalla mezz’ora alle 2 ore da dedicare completamente allo yoga; ogni mattina la mia sveglia inizia a cantare alle 5, quando ancora tutti dormono e posso concentrarmi sul mio respiro e su ogni asana che lo accompagna. Questa pratica mattutina è composta da 3 saluti al sole A, 3 saluti al sole B ed una breve sequenza di allungamenti e torsioni per risvegliare ogni tessuto.

Alle 18.00 invece, tre volte a settimana, la pratica è più intensa; amo l’ashtanga yoga e dedico almeno un’ora e mezza allo studio di ogni asana della prima serie.

Se ti stai chiedendo quando è meglio praticare la risposta è semplice… Trova il tuo orario,quello che ti fa star bene,che non mette nessun tipo di ansia, in cui puoi stabilire un contatto col tuo corpo e la tua mente, che sia mezz’ora o di più non importa, lo Yoga è qualità non quantità e questa è la sua forza. Stabilisci una routine e rispettala con disciplina, dopo pochi giorni sarà il tuo momento irrinunciabile.

Perchè dovresti iniziare a praticare yoga

Ti faccio un breve elenco di buoni motivi per cominciare a fare yoga:

  • Riduce lo stress
  • Tonifica e distende tutto il corpo
  • Aumenta la consapevolezza di sè e questo effetto lo noterai anche al di fuori della pratica.
  • Rinforza il sistema immunitario
  • La concentrazione sul respiro e sul corpo allontana la mente da tutti i pensieri esterni riempiendoti di un flusso di energia e questa è l’azione più efficace per ottenere un rilassamento completo.

Cosa ti serve per fare yoga a casa

Yoga Mat

Prima cosa IL TAPPETINO!!! Quando inizi a fare yoga a casa è davvero essenziale!

Ti diranno che va bene un qualsiasi tappetino da palestra ma, te lo assicuro, NON é VERO!

Innanzitutto il tuo Mat dovrà essere adatto allo stile di yoga che pratichi, cambiano i materiali, la resistenza, l’antiscivolo, lo spessore, sono tutte qualità che vanno valutate sia per non rischiare di farsi male, sia per non spendere soldi inutilmente!

Blocchi yoga, cinghie, cuscino da meditazione ed un bastone, sono i sostegni che hanno cambiato il mio viaggio nella pratica.

Tutti questi attrezzi ci servono per poter riuscire a fare determinate posizioni.

Anche se ancora il nostro corpo non è ancora pronto, un blocco yoga o una cinghia ci aiuteranno a mantenere un allineamento corretto finchè muscoli e tessuti non saranno predisposti alla riuscita dell’asana.

Che tu sia un esperto o un novizio i sostegni sono sempre utili, soprattutto se decidi di fare yoga a casa.

L’abbigliamento migliore per fare yoga a casa

Vestiti per sentirti bene!

Può sembrare una banalità ma l’abbigliamento è davvero importante!

Quando vedevo tutte quelle yogini in completini attillati, pensavo fosse puro esibizionismo…invece NO!!!

Prova a praticare con una maxi maglia o con un pantalone della tuta che appena pieghi il ginocchio comincia a tirarti sulla coscia,andarti in mezzo al sedere etc etc! Davvero scomodo! Ma io sono come San Tommaso ed alla fine mi sono dovuta piegare alla leva del comfort!

Evita vestiti troppo larghi, che potrebbero lasciarti scoperta nelle posizioni invertite; allo stesso modo evita quelli troppo stretti, non ti permettono di percepire appieno il tuo respiro, compromettono la circolazione.

Se hai deciso di iniziare a fare yoga sicuramente vuoi prenderti cura di te, vuoi stare bene, anima,mente e corpo! Qui entrano in gioco i dettagli, indossare ciò che ti piace, che ti fa sentire libera di esprimerti è parte fondamentale di una pratica di benessere.

I vestiti che scegliamo devono essere come una seconda pelle e lasciarci completa libertà nei movimenti, tutto ciò se la tua pratica è dinamica; invece per la meditazione puoi usare quello che vuoi, basta che ti faccia stare bene, dal tessuto a contatto con la pelle, alla temperatura.

Una buona guida è sempre utile

Ora hai il tuo tappetino srotolato sotto i piedi, il tuo completo preferito addosso ma cosa devi fare?

In effetti se non hai mai praticato yoga hai assolutamente bisogno di una guida!

Quando ho iniziato per prima cosa ho cominciato a girare su youtube, ci sono milioni di video di lezioni yoga ma tante, veramente tante, non erano adatte ad una novizia che iniziava a fare yoga a casa!!!

Mi serviva qualcosa di semplice, chiaro e che mi permettesse di capire come apprezzare appieno tutti i benefici della pratica.

Dopo varie prove sono riuscita ad individuare la migliore insegnante online per me: La Scimmia Yoga.

Fare Yoga a casa: conclusione

La pratica yoga ha come fine il benessere della persona, praticando ogni giorno avrai la percezione di tutti i cambiamenti che il tuo corpo e la tua mente subiranno.

Le nostre giornate sono frenetiche e cariche di stress, spesso torniamo a casa dal lavoro stanchi e consumati, una condizione mentale che si rispecchia nel nostro aspetto e nei rapporti con le persone che ci circondano…Per questo ho iniziato a fare yoga da casa, per poter approfittare di quei minuti liberi, correre ad indossare il mio abito preferito e srotolare il tappetino in un angolo silenzioso; giusto il tempo di prendere consapevolezza del mio corpo, del mio respiro e dei miei pensieri.

Pensi che farebbe bene anche a te?

Se hai trovato utile questo articoli su come Fare Yoga da casa condividilo pure sui tuoi canali Social.

Per te un click, per me visibilità.

Seguimi su Instagram

Related Posts

Leave a Reply